Es una empresa? Contáctenos!
  • Cristalplant concurso de diseño

Cristalplant concurso de diseño

Sono stati proclamati i vincitori del Cristalplant® Design Contest 2015, organizzato in collaborazione con Antoniolupi. Per il concorso Cristalplant di quest’anno erano previste due categorie di progettazione per altrettante fasce di età: da una parte i “Young Designer”, dall’altra i “Senior Designer”. Leonardo Mercurio, barese classe 1985, è il vincitore della categoria junior designer con il progetto Fe-Man. Le linee sinuose di Fe-Man simboleggiano l’unione tra due entità differenti: il maschio e la femmina. Si tratta di due figure complementari chearmonizzano tra di loro, sviluppando un oggetto scultoreo minimalista. È la libera interpretazione del lavabo nello spazio, in base al punto di vista da cui lo si osserva e lo si posiziona. La funzionalità di Fe-Man viene manifestata alla perfezione dal materiale con cui è stato realizzato: il Cristalplant Biobased. Il progetto Fe-Man verrà inserito nel catalogo 2016 di Antoniolupi, azienda partner del contest.

  • Cristalplant la competencia 2015

cristalplant Biobased

Invece per la categoria senior designer, la giuria ha consegnato il primo premio a Cosetta Muggianu che ha introdotto il progetto Lunetta. Si tratta di una vasca da bagno il cui design è stato modellato sulla funzione duplice che può svolgere: quella di vasca oppure di doccia. La taglia e la forma scultorea favoriscono la sua collocazione libera all’interno di ambienti di qualsiasi grandezza. Le differenti curve del profilo suggeriscono un comodo ingresso e una seduta avvolgente. La geometria originaria, ovoidale, pura, è plasmata, svuotata, manipolata, fino a occultarsi per assumere il profilo di un guscio dalla sinuosa linea asimmetrica che, in base al punto di vista, ricorda le fasi lunari. Una piccola luna, quindi, enfatizzata dal candore materico e vellutato del Cristalplant Biobased, materiale di cui “Lunetta” è costituita. Il prodotto sarà integrato nel catalogo 2016 di Antoniolupi, azienda partner del contest. Roberto Cicchinè e Marino Breccia, con il progetto Metrolineare, e Angelo Milano con Mameli, invece hanno ricevuto la menzione speciale della giuria. Infine un breve accenno a Cristalplant Biobased, materia prima delle creazioni dei vincitori: la continua ricerca applicata nel campo delle materie prime di carattere termoindurente, unita all’ininterrotta volontà di migliorare i prodotti, hanno permesso a Nicos International d’introdurre Cristalplant® biobased, la prima solid surface eco-sostenibile, derivante da materie prime resinose di origine vegetale, miscelate a minerali inerti naturali di estrema purezza. Cristalplant Biobased è più leggero: ha infatti ridotto il proprio peso specifico del 30%, produce quindi meno CO2 rispetto a prodotti analoghi attualmente in commercio ed è ripristinabile al 100% anche con superficie graffiata, macchiata o bruciata .

Solicitud de información